FOLLOW, LA WEB SERIE CON CUI SI PRESENTA IL TERRITORIO E LE SUE MERAVIGLIE

     –   di Alessandro Aita

Una web serie per far conoscere a ragazzi e al popolo del web le bellezze nascoste del territorio campano. All’istituto Enrico Mattei è stato presentato il progetto ‘Follow’, frutto di un lavoro lungo tre mesi da parte dei ragazzi e degli insegnanti sotto spinta dei gruppi Rotary di Caserta e della Campania. Sotto gli occhi del Governatore Salvatore Ioveno è stata presentata la prima puntata di questa web serie, lunga otto episodi che si dipaneranno nel corso del mese di luglio. Una collaborazione tra otto gruppi Rotary della Campania così nata:

“Abbiamo parlato di argomenti a noi comuni per collegarci alle scuole con l’alternanza scuola-lavoro, per migliorare le risorse del nostro territorio – dice il Governatore Salvatore Ioveno – Bisogna creare un’impresa per poter migliorare il territorio. Abbiamo sollecitato i club e la risposta è stata questa web serie, con otto club insieme che ragionano per il proprio territorio, con l’ausilio delle scuole. Aspiriamo sempre più ad aggregare club, per identificarsi con il territorio. Abbiamo voluto indirizzare questo progetto a quei beni culturali meno conosciuti; con 114 club non potevamo parlare delle solite cose. Anche a Pompei dovevano interessarsi a qualsiasi elemento per poterlo far conoscere all’esterno”. La professoressa Paola Savinelli, organizzatrice del progetto, spiega invece qualche caratteristica: Quando abbiamo ricevuto i rappresentanti club ci hanno esposto il progetto, mi colpì l’obiettivo di far conoscere i beni culturali ai giovani. Nasce così la web-serie, scritta e prodotta per farla viaggiare sui canali social. Abbiamo usato il linguaggio social: quattro ragazze a cui arrivano codici per arrivare a luogo misterioso per arrivare alla popolarità. Raccontiamo un sito ogni puntata, ogni episodio, di tre-quattro minuti è autoconcluso nonostante la serie continui”. Soddisfatto anche il preside Roberto Papa: “Onorati di essere scelti per questo progetto, insegnando anche cinema nel nostro istituto. Speriamo che possa rappresentare al meglio il nostro territorio”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+