SCIOPERO 11 OTTOBRE, L’ADESIONE DEL PARTITO COMUNISTA DEL MOLISE

0

Il Partito Comunista del Molise comunica l’adesione allo sciopero generale del’11 ottobre. “Molisani! Tutti in Piazza Prefettura, lunedì 11 ottobre, ore 10:00! Il Partito Comunista del Molise aderisce convintamente allo sciopero generale dell’11 ottobre indetto dai sindacati di base, e scende in piazza per chiamare il popolo molisano alla lotta contro il governo delle banche, della grande finanza e dell’UE, che è sostenuto da quasi tutti i partiti dell’arco parlamentare. Come dimostra il fallimento delle ultime elezioni amministrative, gli italiani sono stufi di una politica che non conta più nulla, che è in angolo ed obbedisce agli ordini che vengono da Bruxelles. A questo popolo, che ha imparato sulla propria pelle cosa significhi vivere e soffrire, rivolgiamo queste parole di ribellione. Noi gridiamo la dignità del lavoro: basta salari da fame! Basta morti sul lavoro! Aboliamo subito jobs act fatto dalla sinistra! Piena occupazione! Lavorare meno, lavorare tutti! Il PNRR mette la sanità al penultimo posto: VERGONGA! Noi vogliamo una sanità efficiente e gratuita per tutti: nemmeno un centesimo alle cliniche private, se il popolo muore in ospedali lazzaretti! Draghi, con la violenza di un vero tiranno, ha imposto il green pass innanzitutto agli insegnati. Noi urliamo che la libertà e la dignità della scuola sono sacre ed inviolabili, e non tolleriamo che l’onere di preservare la salute pubblica sia scaricato sulle spalle dei lavoratori! Per questo, difronte ai ricatti di chi ci governa, pretendiamo l’abolizione immediata del green pass!
 Piena occupazione
 No Jobs act
 Sanità pubblica efficiente
 No green pass
Con queste parole d’ordine noi incitiamo i cittadini del Molise intero a scendere in piazza. Solo la lotta paga!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui