MOVIDA DEL 31 DICEMBRE: LA LEGA DI CASERTA CHIEDE PIÙ SICUREZZA

0

IL COMMISSARIO CITTADINO DI TOMMASO: «CENTRO STORICO RISORSA ECONOMICA E SOCIALE PER LA CITTÀ»

CASERTA – La Lega di Caserta accende il faro sul tema della sicurezza e richiama l’attenzione sulla movida che interesserà il centro città il 31 dicembre – in occasione della consolidata tradizione degli aperitivi – attirando, in occasione del Capodanno, migliaia di persone.

«Come già accaduto in occasione della Vigilia del Natale, durante tutta la giornata di San Silvestro il centro storico di Caserta sarà invaso da migliaia di giovani ma anche famiglie con bambini, non solo cittadini ma anche turisti – dichiara Finizio Di Tommaso, commissario cittadino della Lega – ed è necessario garantire loro di poter vivere in serenità la vigilia di Capodanno.

«Lo scorso 24 dicembre vi sono stati diversi momenti di tensione in strada che hanno posto in critica situazione la sicurezza dei cittadini e coinvolto, con non poca difficoltà, anche gli operatori ed i lavoratori che, in quella giornata, animano il centro cittadino.

«La Lega di Caserta desidera invitare il Sindaco di Caserta a garantire maggiore sicurezza nel centro storico in occasione della giornata del 31 dicembre, con un presidio fisso o altra forma di presenza delle forze dell’ordine pronte ad intervenire in caso di disordine.

«Il centro storico è una risorsa sociale ed economica per la città di Caserta, ne va salvaguardata l’integrità e la fruizione, per i cittadini, i turisti e quanti desiderano viverlo nei giorni di festa».